XFORMEET.IT 2017
performers meeting Italia
incontro nazionale autogestito della Performance italiana

Lucca, Centro Agorà,
  8 - 9 - 10 dicembre 2017

RELAZIONE E RINGRAZIAMENTI
A CONCLUSIONE DI XFORMEET.IT 2017

Eccoci qua.
Ormai è passato diverso tempo del Meeting italiano della performance organizzato a Lucca dall'8 al 10 dicembre del 2017, ci spiace di non essere riusciti a pubblicare prima questa relazione ma meglio tardi che mai!!

Sinceramente ci aspettavamo una maggiore partecipazione di artisti e curatori a questo evento che abbiamo proposto di gestire in maniera orizzontale e condivisa con chiunque fosse interessato all'argomento.
Tuttavia, dal tipo di risposte che abbiamo ricevuto, pare che per la maggioranza degli "addetti ai lavori artistici" sia molto difficile capirne lo spirito e partecipare in modalità "autogestita" ad un evento. Purtroppo abbiamo constatato la prevalenza dell'idea che ci debba essere sempre qualcuno che invita o che sia invitato personalmente. Qualcuno che debba selezionare e decidere chi è valido e chi no. Come se non ci fossero già abbastanza eventi del genere.
E poi ci sono quelli che se non si sentono chiamati in prima persona non pensano di essere stati invitati o non si sentono abbastanza "validamente necessari" da essere presenti.
O quelli che devono sentirsi "amici" o riconoscersi in una "famiglia artistica" per sentirsi coinvolti. Infine ci sono anche quelli che non capiscono "cosa-gliene-viene" in quanto non ci sono compensi e nemmeno "prestigiosità" o "scatti di carriera" da incassare.

Tutte queste persone magari fanno delle performance molto belle e interessanti, ma in un genere artistico come quello della performance, dove il connubio tra arte e vita dovrebbe essere la caratteristica principale, che senso ha fare "cose belle" quando poi nelle scelte comportamentali si preferisce riproporre i soliti rapporti di "potere verticale" o di "tornaconto economico-esistenziale"?? Possibile che non si riesca a comprendere e praticare spazi di libera sperimentazione e confronto orizzontale?
Evidentemente per molti "addetti dell'arte" o "professionisti dell'arte" è proprio così.
Ma per fortuna non per tutti.

Infatti siamo comunque riusciti ad auto organizzare tre giornate di scambi e performance davvero molto interessanti e con la piena soddisfazione di tutti i partecipanti.
Persone che hanno compreso lo spirito del xformeet.it e deciso di occupare gli spazi dell'Agorà di Lucca con la loro presenza e disponibilità alla condivisione e al confronto creativo.


Hanno partecipato al xformeet.it 2017:

Alerti-Larini-Sanna, Paola Bonaiuti, Chiara Burgio & Martina Datura, Enzo Correnti e _guroga, Cupisti & Sanna & Sireno, Simona Di Pasquale, Barbara Fluvi, Alessandro Giannetti, Katia Lari, Luca De Silva & Ubaldo Molesti, Manuela Mancioppi, Vincenzo Fiore Marrese, Luca Leggero, LIUBA, Murat Onol, Manuel Perna, Mauro Pispoli, Stefania Puntaroli & Stefano Vicentini, Irene Pucci, Ina Ripari, Maruska Ronchi, Elisa Tagliati, tekiuen, Elvira Todaro, Giacomo Verde, Tatiana Villani, Daria Vincenti.




Nell'assemblea finale sono emersi alcuni punti per cercare di migliorare l'organizzazione del prossimo meeting:

1) L'organizzazione del prossimo xformeet.it viene allargata, fin da adesso, dal Collettivo Superazione a tutte le persone che vorranno contribuire al prossimo evento.
2) Per partecipare all'organizzazione dell'evento basta partecipare iscrivendosi alla mailing list dell'evento inviando una e-mail a:
xformeet-subscribe@yahoogroups.com
3) Curare maggiormente gli inviti all'evento contattando personalmente gli artisti per spiegare bene il funzionamento del meeting.
4) Nel prossimo evento bisogna trovare una modalità per dare da mangiare a tutti senza doverci appoggiare ai ristoranti del luogo. In modo che il cibo sia una spesa minima per ognuno dei partecipanti. E trovare anche una soluzione per avere dei posti letto gratuiti, magari coinvolgendo gli abitanti del luogo chiedendogli di ospitare gli artisti nelle proprie case.
5) Prevedere degli spazi e tempi dedicati a scambi di tipo laboratoriale prima della presentazione delle performance.
6) Le prossime date potrebbero essere il 28, 29 e 30 settembre o il 5, 6 e 7 ottobre. Ancora a Lucca a meno che entro fine Maggio  non ci sia una proposta concreta per fare il meeting in un'altra città.

Al momento invece si sta pensando di fare il prossimo meeting nell'aprile del 2019.

Ringraziamo le "persone del Comune di Lucca" per la disponibilità e l'apertura dimostrata nel concedere l'uso degli spazi ad una attività culturale che normalmente è poco compresa dai "politici" di turno.
E infine salutiamo le persone che hanno dimostrato interesse ma che non sono riuscite ad esserci perché già impegnate in altri eventi o situazioni. Ci auguriamo di vederle al prossimo xformeet.

Collettivo Superazione
a nome dell'assemblea finale dell'xformeet.it 2017


vedi foto spazi 2017
FOGLIO PROGRAMMA E SPAZI 2017

https://docs.google.com/spreadsheets/d/1-3JGuwPfP0DnVTK1k-MhqLryOx6oh57bWmuHxw8shW8/edit#gid=645468235



Chiunque si occupi di Performance in Italia (no teatro o spettacolo) può collaborare all'organizzazione del prossimo meeting iscrivendosi alla mailing list dell'evento

inviando una e-mail a:


L'incontro si ispira alle modalità auto organizzative sperimentate negli Hackmeeting (raduno autogestito degli Hackers) fin dagli anni '90: partecipazione gratuita, volontaria e autogestita. Non ci sono organizzatori e fruitori, ma solo partecipanti.

L'intento di xformeet.it è di creare un momento di scambio di esperienze tra artisti italiani, organizzatori e curatori interessati alla Performance (e comunque aperto al pubblico dell'arte).

informazioni@xformeet.it


Coordinamento a cura del Collettivo Superazione
con il patrocinio e la collaborazione ell'Assessorato alla cultura e del Comune di Lucca





Collettivo Superazione


Il Collettivo Superazione è un'associazione culturale senza fini di lucro fondata da sei persone con formazioni artistiche e saperi differenti che da anni lavorano con le arti per l'avanzamento della cultura e il miglioramento delle condizioni umane. Scopo dell'associazione è promuovere la cultura in tutte le sue forme come atto costruttivo di emancipazione e liberazione sociale e personale. I fondatori condividono l'idea che l’arte contemporanea debba superare gli obsoleti parametri tecnici o critici che la riducono a passatempo o a puro mercato per restituirle il giusto valore conoscitivo, critico e in definitiva politico che si merita.

Il Collettivo Superazione è formato da:
Paola Bonaiuti, Catia Lari Faccenda, Barbara Fluvi, Silvia Mordini, Omer Murat Onol, Giacomo Verde.

Ass. Cult. Collettivo SUPERAZIONE
via Sandro Pertini 121/8 – Calenzano 50041 (FI)
c.f. 94265170483
collettivo.superazione@gmail.com
https://superazione.wordpress